lunedì 1 dicembre 2008

Fatica...

Che giornata difficile oggi! Un mal di testa fortissimo mi stordisce, non riesco ad auto controllarmi di fronte a certe osservazioni...Insomma invece di contare fino a 10 devo contare fino a 1000 e chissà se sono capace! Essere del nord e abitare al centro pesa....nel linguaggio da usare! Ma da me parlano così...
Ad un certo punto, forse a causa della salute, non ero più io: non ho perso la pazienza con i bambini, ma stavo per perderla con gli adulti. Non ho risposto....però...
Mi sono fermata giusto in tempo. E giusto il tempo non aiuta: oggi non si riesce a comprendere se è nuvoloso o sereno, avrà cambiato 3000 volte nel giro di un'ora . Della mia salute non sopporto queste oscillazioni interiori paurose, durante le quali devo essere ancora più attenta ai moti della mia anima che tendono all'impulsività. Mi sembra di essere a bordo di una nave che beccheggia paurosamente in balia delle onde del mare. A parte quei momenti di esplosioni interiori, rispondo con serenità a chi ha opinioni diverse dalle mie ed io stessa mi stupisco.
I bambini sono cari, ma oggi mi logorano.
Posta un commento