lunedì 22 dicembre 2008

SONDARE I MISTERI DELLA NATURA

P
enso alla notte...Il cielo si tinge di un blu scuro, punteggiato di stelle azzurre ed argentee...Un manto elegante che accarezza la terra...ed ecco il sorriso della luna! L'uomo ha conquistato il cielo e brama conoscerne i segreti. E' andato già sulla luna, ha mandato sonde nello spazio che si sono tuffate nell'oscurità per esplorare pianeti lontani. Tutto giusto e doveroso, l'importante è non andare contro gli altri, soprattutto con la religione, in modo perentorio! Così come la Chiesa deve essere pronta alle nuove scoperte, se non vanno contro la vita.L'uomo è comunque piccolo e ha costruito il suo sapere su alcune ipotesi sperimentate, ma in realtà, non può comprendere l'essenza dell'universo, così immenso! Egli voleva spiegare, demolendo la fede, quale cometa i Magi ammirarono quella misteriosa notte, dimenticando che se all'epoca, l'apparizione dell'astro era segno di un brutto presagio, i Re dell'oriente, stranamente, "al vedere la stella, provarono una grandissima gioia". Tornare quindi all'essenziale, mettersi in viaggio alla ricerca di Gesù e "provare una grandissima gioia"...Va bene, il Big Bang...tutto giusto...Ma rivolgo all'uomo una domanda sibillina: "Tutto è iniziato con un'esplosione...ma da materia già esistente, da gas? Dal nulla? Ma perché, in fondo, è esploso qualcosa? chi ha permesso l'esplosione? e perché si è creato l'universo?Il Signore dell'universo si è fatto bambino...e se Lui ha creato l'Universo, non poteva usare liberamente un astro per guidare alcuni "astronomi", desiderosi di comprendere le leggi che regolano i cieli e portarli alla Verità? Comunicar loro che è Colui che ha creato i cieli che dirige la storia e non l'influsso delle stelle?L'astronomo russo, tuffandosi nell'oscurità dello spazio, commentò ironicamente che nel cielo non aveva incontrato il Dio dei Cristiani. Ironicamente gli ribatterei: "Allora hai incontrato una stella che ha generato il Big Bang e ti è scoppiata sul muso?" L'esplosione c'è stata, ma tu non l'hai vista, come dunque puoi accertarla? Allora rispetto da entrambe le parti: scienza e fede. Anche la scienza deve stare al suo posto!
Posta un commento