giovedì 12 novembre 2009

Momenti strani...???

Momento strano...Lo spirito è avvolto da una fitta nebbia ovattata. No, Signore, non temo nulla. Forse è un po' di stanchezza...Attraverso questa nebbia mi giungono gli echi dell'eternità. Ricordo l'anima di Mario Filippo che mi assicurava che le porte di questa si sarebbero aperte presto...O Signore, morire vuol dire tuffarsi nella luce...Che sia quindi presto, come sembra che tu abbia promesso. Questa realtà mi scivola dalle mani, come fresca acqua, e, mentre vedo con gli occhi dello spirito il deterioramento, la corruzione che il mio corpo subirà, anelo a quella luce dove s'immergerà il mio spirito, dove si beerà della pace di Dio. E non posso allontanare questo pensiero. Ho già vissuto tante volte il dissolvimento dellla mia carne, visto la tomba dove il mio corpo riposerà... mentre l'anima avrà già compiuto il salto, superato il buio della morte, quella porta di bronzo, pesante...L'ho già visto con gli occhi dello spirito e se da una parte è stato tremendo, dall'altra è come se il mio cuore tendesse sempre di più all'eternità. Non anelo ad altro se non immergermi in essa. Quante volte ho parlato della Luce anche quando ero lontana da Dio...
Posta un commento