giovedì 12 novembre 2009

Il coraggio di dire "Ti voglio bene"

E' vero che le parole perdono il loro significato e la loro credibilità quando non sono accompagnate dai fatti, ma, talvolta, è importante esprimere i propri sentimenti e non aver paura di farlo! Saper dire "ti voglio bene" è svelare il proprio intimo all'altro. Ho preso l'abitudine di dirlo anche ai miei alunni...devono saperlo...Non solo dal mio comportamento ma anche dalle mie parole. La maestra non è la mamma, però deve saper comunicare, anche nella severità, il suo amore. I miei alunni sono la mia gioia: più sono vivaci, più voglio loro bene, per come sono e non per quello che dovrebbero essere. Ed ecco, quindi, che loro senza volerlo, seguono le regole della disciplina, la calma entra nei loro cuori e li plasma. Non hanno bisogno di un'insegnante che sappia stare in cattedra, un'insegnante perfetta, ma che sappia mostrare e chiedere scusa anche dei suoi limiti e condividere con loro le ansie e le gioie.
Posta un commento