domenica 8 novembre 2009

Io e l'influenza A

Sono stata assente dal blog e quei pochi post aggiunti, sono stati aggiunti tra un colpo di tosse e l'altro...Anch'io ho preso, e questa è la seconda settimana, l'influenza. Quella normale...Quindi, quando ho aggiunto l'ultimo post, avevo qualche dubbio anch'io. No, non è suina!!! Però effettivamente io appartengo ad una fascia a rischio, con poche difese immunitarie. E' da due settimane che sto combattendo con l'influenza, ho preso antibiotici ed ancora tossisco come una locomotiva...Mio padre, poi, rientra ancor più di me nella fascia a rischio: l'anno scorso in questo periodo ha avuto un versamento pleurico...oltre ad ictus, diabete e compagnia bella...Paura? Mah, un po' di dubbi riguardo alla mia salute, cioè che riesca a passare quest'inverno senza contrarla, li ho. Farò il vaccino semplice antinfluenzale ma quello della suina no, nemmeno mio padre...Tuttavia sento di non aver paura, se verrà, cercherò di combatterla e se il Signore mi chiamerà...ebbene...non aneliamo al Paradiso???? Questo per sottolineare che ho scritto quelle righe non perché stessi così bene e sentissi il virus così lontano...o abbia una salute di ferro per cui posso tranquillamente sperare che anche se contraessi il virus, probabilisticamente, ne uscirei illesa, più fresca di prima. No, ho scritto questo post, appartenendo alla fascia a rischio ed avendo anche l'influenza abbastanza forte da due settimane. Ma sì, la nostra vita è nelle mani di Dio e nessuno può aggiungervi nemmeno due minuti. Il nostro impegno deve essere quello di prepararsi alla vita eterna, giorno per giorno, e possedere quella fede che si professa. Possederla e vivere.
Posta un commento