lunedì 23 novembre 2009

Colui che è santo, è colui che è umile

Colui che fa tutto alla perfezione, che non sbaglia nulla, che prega sempre bene...No, no...Santo è colui che si riconosce per quello che veramente è, una debole creatura. Non sono i limiti ad ostacolare la santità! Quando colui che è perfetto, o così sembra esteriormente, critica gli altri, non è affatto santo e nemmeno conosce sé stesso. Appare santo, ma non lo è. S'illude di essere santo ed in realtà è il più imperfetto di tutti perché non vede i suoi difetti.
Posta un commento