mercoledì 20 gennaio 2010

Un piccolo conforto dal cielo

In realtà io non merito nulla da parte del Signore...anzi, per le mie cadute dovrei soffrire molto di più, ma Lui...è straordinario! La cura che pone in un'anima che soffre va al di là di ogni immaginazione.
Stanotte un sogno particolare: io pregavo ed offrivo per mio padre. Lui era accanto a me. Ad un tratto è apparso un sacerdote che gli ha dato la Comunione. Interessante il fatto che papà ha estratto nuovamente dalla bocca l'Ostia Consacrata. Io sono stata colta dal timore che la rigettasse e per questo motivo, ho pregato ancora. Lui se l'è rimessa in bocca...
Il sogno mi ha lasciato tanta pace e gioia. E' una cosa bellissima. Il Signore tiene conto delle offerte di chi prega per qualcuno! E certo...è straordinario anche che si sia chinato sul mio dolore, in un momento così difficile per me. E' anche vero che per me è importantissimo ricevere ogni giorno la Comunione, più importante di ogni altra cosa e, quando la ricevo, penso sempre a mio papà e la offro per lui.
Non merito davvero di essere ricolmata di questi doni ed aiuti da parte sua, eppure, nella sua grande misericordia, si è chinato sulla mia anima con gratuità.

Perdonami, Signore, nella tua immensa bontà, perché con i miei atti ti offendo...
Posta un commento