lunedì 9 maggio 2011

La riparazione e la purificazione

Il peccato non è mai personale ma collettivo. Il peccato personale crea nelle varie comunità e, quindi anche nella società, effetti disastrosi. Anche la più piccola noncuranza, si può mutare in una mancanza grave con ripercussioni spaventose che nemmeno immagineremmo. Dico questo non per voler spaventare qualcuno, ma per indurre a riflettere prima di compiere qualsiasi azione, anche la più banale che sembra non ledere nessuno. Ad esempio può accadere che io mangi una banana per strada e getti la buccia per terra. Apparentemente esso è una trascuratezza ecologica, quindi un peccato strettamente legato all'ambiente. Non è solo così: esso può tramutarsi in un atto di trascuratezza anche nei confronti del porssimo. Qualcuno potrebbe mettere il piede sulla buccia di banana, scivolare e quindi farsi male seriamente... Forse chi si rompe una gamba non ha alcuno che possa accudirlo... con tutte le conseguenze del caso.
Ho accenntato che il peccato è contagioso ed è vero Se ad esempio, abbiamo persone accanto che non sono proprio modello di virtù, è molto più difficile perseverare nel bene. Talvolta il vizio è più contagioso della virtù perché esso produce un benessere fisico immediato, è invitante e piacevole, mentre la virtù è frutto di sacrificio e quindi non è allettante.
Se noi siamo in una comunità di qualsiasi tipo, dobbiamo stare ben attenti: il nostro comportamento contagia gli altri e ne dovremo rendere conto al momento del giudizio. Ecco come il peccato personale può diventare collettivo, senza contare le prese in giro, le formazioni di gang vere e proprie. Il peccato di una persona ha effetto macchia di olio. Da questo si deduce che, in realtà, anche la riparazione diventa collettiva.
E' la purificazione di interi gruppi, religiosi o nazionali,  a causa del loro lassismo o la loro mancanza di carità. La preghiera e la conversione personale possono trattenere la mano di Dio ed ottenere il mitigamento della riparazione, magari convogliandola ad una sola persona generosa. La riparazione deve esserci, l'umanità è fortemente debitrice nei confronti di Dio.
Posta un commento