sabato 21 maggio 2011

Dove il tempo non c'è..

Dimmi, Anima mia, cosa stai pensando? Il tuo spirito trasportato nel tempo, quando il mare s'infrangeva sugli scogli ed ostentava il suo nitido orizzonte fra lo stupore di nuvole che correvano o stavano incerte scrutando i monti, così statici, sembravano desiderosi di raccontare qualche storia, storie arcane, intrecci di vita, di gioie e dolori, di pace e di guerra.... E il vento stava a sentire... sfiorando le storie rotolando sulle parole, mentre il buio calava, indeciso e sofferto, felice di giocare con i sentimenti. Il tempo scompariva dietro il sipario delle fantasie che scuotevano il cuore e vibravano come foglie sui rami scosse dal vento...
Posta un commento