mercoledì 23 dicembre 2009

Giornata strana...

Dopo la giornata lacrimosa, ecco che ne segue una un poco strana...Quelle giornate in cui cerchi di fare nel migliore modo le cose ed invece si combinano i migliori guai di questo mondo! Quelle giornate in cui vorresti chissà che cosa ed invece ti accorgi che quello che desideravi era solo un té caldo, vedere il suo fumo danzare lentamente come una piccola nube che osa sfidare il sole, o come il vapore del fiato quando l'aria è molto fredda e umida...Come si è strani talvolta...esploratori, cercatori di sentimenti ed emozioni ma tenuti a galla dal piattume e dall'abitudinarietà. Qualcosa di speciale dev'essere nascosto in questa sabbia grigia che confonde i miei giorni... qualche volta desidero sprofondarmi nel silenzio del mio cuore, ascoltare attentamente la mia anima ed il suo respiro. Vorrei gettare il mio cuore verso il cielo, per vedere scintillare il grigio della sabbia alla luce del sole...ma essa ricade pesantemente, attratta dalla terra, smette di brillare e viene portata via dalle onde del mare. Si mischia all'altra sabbia e scende negli abissi e sprofonda nel buio più fitto.
Posta un commento