domenica 12 dicembre 2010

Commento al video

Bellissima canzone di De André che profila la sua spiritualità. L'ho inserita perché è risaputo che De André aveva certe idee politiche ed era ateo per definizione. E' vero anche che era sempre dalla parte dei derelitti, dei dimenticati della società, cosa che, a volte, noi cristiani non facciamo con chi è vicino a noi. Siamo pronti a parlarne male dimenticando la carità fraterna affidandoci a regole ferree che, in realtà, non riusciamo a seguire nemmeno noi. Non sto dicendo che vanno eliminati i Comandamenti, lungi da me questo pensiero. Sto solamente discutendo che anche noi, come i farisei, abbiamo dimenticato abbondantemente che ciò che li regola, è la carità e carità, non vuol dire giudicare il fratello e le sue azioni o non rendersi conto della sua sensibilità o dei suoi bisogni. Mi ritornano alla mente alcune parole di Gesù proprio su questo argomento. Fu giudicato dai farisei stessi! Erano quelli che osservavano maggiormente la Legge!
Posta un commento