sabato 29 novembre 2008

Madre mia...

Dolce Maria
tu sei la Madre mia
perdonami la mia freddezza
ed abbracciami con la forza del tuo materno cuore...
Lacrime calde piangere vorrei io
ma il deserto del cuore mio
avanza
con la sabbia portata dal vento.
Ha sete di te l'anima mia
ma ancora la forza per gridare non ha.
Posta un commento