mercoledì 11 luglio 2012

Come un volo d'uccelli

Che atmosfera strana! Il cielo chiazzato di nuvole che corrono portate da un vento che gioca tra le fronde degli alberi... così leggero e sornione che induce ad alzare il capo per poter guardare e ammirare un cielo azzurro, solcato dal volo degli uccelli. Come un gabbiano che fende il cotone delle nuvole e si confonde col turchese del cielo... libero da ogni costrizione, così la nostra anima, come un volo d'uccello spezzati i nostri vincoli, si tuffa nell'azzurro dell'eternità.
Posta un commento