giovedì 14 luglio 2011

La croce dell'umiltà

Il Battesimo di Giovanni era un Battesimo di conversione. Gesù non ne aveva certo bisogno, eppure continua a fare ciò che i suoi genitori gli avevano insegnato: obbedire alla Legge. Pur non essendo bisognoso di perdono, Egli si confonde con il popolo, non tuona, come faremmo noi in casi del genere: “Ve la farò vedere io!” Semplicemente si confonde con la massa del popolo: non teme di essere scambiato per un peccatore ed accetta nella sua vita la croce dell'umiltà e si fa battezzare da Giovanni. Il battesimo decreta l'inizio della Sua vita pubblica.  
Posta un commento