mercoledì 7 novembre 2012

Una favola che insegna


Una favola interessante irlandese, spiega veramente cos'è la nobiltà di cuore.
Un re, non avendo eredi a cui dare il trono, fece un bando: sarebbe diventato erede al suo trono colui che aveva timore di Dio e amore verso il prossimo. Un uomo che viveva poveramente riconobbe di avere timor di Dio ma ritenne opportuno racimolare qualcosa in modo da presentarsi al re degnamente. Si cercò un lavoro, comprò quindi dei vestiti nuovi e riuscì a fare anche un fagotto che conteneva tutti i suoi averi, quindi si preparò a presentarsi al re. Giunto, però, di fronte alla reggia, incontrò un povero, un mendicante che non aveva nulla: gli abiti erano degli stracci. Il suo cuore si commosse come al solito e si spogliò del suo vestito nuovo e lo donò al povero; gli diede anche il fagotto, quindi entrò nella reggia. Lo fecero accomodare in una sala e lo fecero aspettare per ben due giorni, quindi poté entrare alla presenza del re... Ma quale sorpresa quando si accorse che il re era quel poveraccio che gli aveva chiesto i soldi e a cui aveva donato i suoi vestiti! Gli domandò come mai si fosse comportato così. Il re gli rispose che aveva voluto saggiare il suo cuore, metterlo alla prova, se veramente aveva timore di Dio e amore per il prossimo....
Questa favola, davvero, la dice lunga sulla vera nobiltà di cuore!
Posta un commento