domenica 7 febbraio 2010

Crisi economica

Un grande avvenimento che metterà in ginocchio soprattutto gli Stati Uniti e l'Europa...Non una guerra, ma un qualcosa che sconvolga e spinga le popolazioni che vivono nel benessere a rientrare in se stesse e ritornare quinda alla fede... 2009, grande crisi economica, tutto il mondo in crisi, i colossi dell'economia in ginocchio. Se si guarda ad alcune situazioni familiari vengono i brividi: alcune famiglie potrebbero essere tentate di disperazione...Tanti di suicidio...
Le anime del Purgatorio avevano detto che sarebbe sopraggiunto un avvenimento a livello mondiale che si sarebbe rivelato positivo soprattutto per la vita di fede di un popolo che, ormai abitato a crogiolarsi nel benessere, è entrato in una crisi ancora più grave, una crisi di coscienza...Aggredito da un'apostasia allarmante, il continente Europeo sembra agonizzare spiritualmente. Le anime hanno, però, suggerito un mezzo per salvarsi, anzi due che si uniscono perfettamente: preghiera e fede.
Avevano affermato che chi avrebbe pregato e avrebbe avuto fede, si sarebbe salvato. E' logico che il davolo abbia tentato un popolo dalle profonde radici cristiane, tentando di distruggere Dio stesso. Ha fatto sì che il governo italiano accettasse il divorzio... è stata la volta dell'aborto...Quanto sangue innocente versato chiede giustizia presso Dio! Sarà la volta dell'eutanasia e satana penserà di aver conquistato l'uomo. A pensare a questo, mi fa venire i brividi: l'Europa, e così anche l'Italia, hanno fatto entrare nella loro mentalità la cultura della morte proprio nelle vesti mendaci di promotrice della vita. Sì, il divorzio, l'aborto...tutto per stare meglio, per evitare quella sofferenza diventata così scomoda per chi non possiede più alcun ideale.
Il cristianesimo...? Troppa fatica: il Dio dei cristiani è troppo scomodo. Meglio le teorie della New Age o forse quelle buddiste...
Hanno ucciso nuovamente Dio: hanno messo nuovamente Gesù sulla Croce e da essa storcono il capo, meglio eliminarla del tutto, così nessuno può più contemplare la Passione di Cristo che strappa tante anime al demonio. Con gli aborti continuano a perpetrare la strage degli innocenti voluta da Erode alla nascita di Gesù. Anche quella silenziosa degli anticoncezionali che non permettono alla vita di nascere.
Il diavolo ci è riuscito bene pensando di eliminare i Crocifissi dai luoghi pubblici...Una persona, nelle interminabili file e nelle snervanti interrogazioni, guardandosi attorno, guardando quelle pareti, spoglie di quadri, avrebbe accarezzato con lo sguardo quel Crocifisso e, chissà, trovare un balsamo che avrebbe lenito le sue ferite interiori...
Quante volte il mio sguardo si è appoggiato su quel Crocifisso!
Un'anima dell'inferno affermò che chi contempla la Passione Cristo, prima o poi giungerà ad amarlo. Il ricordo del Crocifisso, uno sguardo solo rivolto a Lui, può salvare un'anima!
Come ha ingannato bene gli uomini, il demonio! In nome della libertà, della tolleranza che dovrebbero provenire solamente dall'amore, ecco che si vuole togliere il simbolo stesso dell'amore, l'amore gratuito per eccellenza.
E per questi gravi peccati, Dio esige riparazione!
Posta un commento