lunedì 25 giugno 2012

L'importanza della testimonianza

Una riflessione un po' strana ma molto importante per ciascun cristiano. "Dare il buon esempio": sembra una frase appartenente al passato, ad un lontano passato, eppure può avere la freschezza genuina del presente. E...davvero, più si medita e si riflette su com'è la situazione del mondo d'oggi, più si riscontrano le grandi incongruenze, inconsistenze e contraddizioni che lo agitano. Questo mondo afferma l'unicità della persona che viene stabilità dalla propria esperienza passata. L'unicità e i bisogni della persona, sono, però, talmente esasperati che hanno generato un individualismo nocivo il quale ha promosso un egoismo che soffoca e dà la morte. Nessuno deve dipendere da nessuno e, mentre si afferma orgogliosamente questo, ecco che nascono varie dipendenze che frastornano: televisione, internet, cellulare, droga, alcool, sesso...

Vizi nati dall'individualismo e dall'esigenza che si è creata da quel vuoto il quale non si può affatto riempire dall' "io" tanto osannato e ingombrante, ma che con la sua mole non riesce a soddisfare di certo tutti i bisogni dell'uomo. Ma la contraddizione più profonda è che, in realtà, anche se il mondo cerca di affermare la libertà di pensare, si seguono in massa alcune mode risultanti deleterie. Sì, sono grandi incongruenze che lacerano il mondo di oggi. Proprio questo mondo ha bisogno di testimoni credibili, che sappiano vivere coerentemente il vangelo. Non è di certo facile, ma deve esserci una tensione costante della persona, un atteggiamento sempre più crescente di fede. Karen Blixen, nel suo libro autobiografico, "La mia Africa", racconta di un indigeno messosi a servizio nella sua casa. Si rivelò un servo eccellente, capace nel suo lavoro ma, ad un certo punto domando a Karen di andare nella capitale, a Nairobi, per mettersi a servizio di un maomettano. Karen cercò di convincerlo a rimanere, ma alla fine il servo confidò che si era messo al suo servizio solamente per vedere come una cristiana viveva. Adesso voleva vedere come un maomettano viveva, quindi decidere quale religione abbracciare. Questo episodio, realmente accaduto, la sa lunga in fatto di testimonianza...

E' con dolore che nel cercare su Youtube dei video su Medjugorie, ho letto alcuni commenti davvero offensivi riguardo alla Chiesa, ma, se non altro, richiamano a vivere con più coerenza la propria vocazione cristiana. E' pur vero che anche se vedessero Gesù Cristo in persona, non riuscirebbero a credere ugualmente! Nonostante ciò ci sara qualcuno che crederà...
Posta un commento