sabato 4 settembre 2010

Le mie montagne

Stanotte, dopo tanto tempo, ho sognato nuovamente le montagne rocciose, con la neve sulle vette. C’erano anche dei bellissimi laghi che riflettevano l’azzurro del cielo. Quanta pace! Le mie montagne… Desidero ancora vederle, respirare l’aria leggera e pulita. Per me la montagna è simbolo del mio incontro con Dio. Sì, anche nel sogno affermavo, così decisamente, che non avrei cercato altro nella mia vita che Lui e che aborrivo ogni forma di idolatria, alla quale nel sogno ho reagito violentemente. Nel sogno l’idolatria sottintendeva anche ogni forma di tentazione proveniente dal maligno.
Posta un commento