mercoledì 10 marzo 2010

Il Rosario non distoglie dalla contemplazione

Attraverso la contemplazione di Maria, si giunge a quella di Dio. Il Rosario non distoglie dalla contemplazione ma può avere il ruolo di introdurre l'anima ad essa. E' vero che alcuni santi, pur essendo molto devoti alla Madonna, trovavano difficoltà nella recita del Rosario, ma, come ho detto in un altro post, ci sono vari momenti d'intimità con la persona amata. Alla mamma, talvolta, si dimostra il proprio amore confidandosi e, altre, ascoltando il battito del suo cuore. La recita continua dell' "Ave Maria" è un po' come mormorarle il nostro amore. In capo ad esse c'è il mistero da adorare e meditare... con gli occhi e il cuore di Maria.
Il Rosario è quello che ti aiuta ad entrare nel silenzio della contemplazione. Maria è la donna del silenzio e della contemplazione.
Posta un commento