mercoledì 28 settembre 2011

Il peccato

Il peccato è un'offesa a Dio e la sua confessione è fondamentale affinché l'anima diventi di nuovo limpida agli occhi di Dio. E' importantissimo sondare l'essenza di esso, la sua origine e il suo sviluppo.Al giorno d'oggi si tende a vedere il confessore come uno psicologo, una persona su cui riversare le angosce del nostro spirito. Non si ha il coraggio di andare dallo specialista e allora riversiamo sul confessore, psicologo gratis, le nostre pene. La vera funzione del confessore non è questa. Da che cosa si comprende che il confessore è considerato tale dal penitente? Sicuramente dalla tendenza a confessare peccati contro il prossimo. Il nostro pentimento deve scaturire principalmente dal dispiacere di avere offeso Dio, poi il prossimo, creato a Sua immagine.Solo così la Confessione potrà essere completa e appropriarsi della sua vera essenza, altrimenti diventa un riversare sull'altro le proprie angosce e frustrazioni. 
Posta un commento