domenica 18 aprile 2010

Pregare...pregare...pregare...

La grande tempesta dell'immoralità dei membri della Chiesa, sembra voler trascinare con sé il Cristianesimo intero. Non parlerò di certo dei vari fatti accaduti, né li commenterò. Dirò solamente questo: qualche tempo fa ho letto una riflessione da parte di uno psicologo sui mezzi di comunicazione, in particolare la televisione. Egli asseriva che le tragedie, le notizie di cronaca nera che ci propina ogni volta la televisione, hanno un'azione devastante sul nostro cervello, per quanto riguarda, l'autostima e il senso di ottimismo. Sì, perché invogliano ad essere pessimisti e a diventare uomini senza speranza.
Così, questa devastante campagna mediatica nei confronti della Chiesa, induce a pensarne male, ad avere dubbi, nostro malgrado...
No, non si può....
Posta un commento