domenica 11 ottobre 2009

Il mare ci unisce e divide...

...E il sole sorride...La nostra amicizia è cresciuta contemplando il Mare, quel Mare così bello, brillante sotto la carezza della brezza, uno specchio azzurro ed infinito dove i nostri pensieri si perdevano, si rincorrevano fra i vari interrogativi piccoli o importanti che punteggiavano le nostre esistenze. Là, di fronte al Mare, spumeggiante fra gli scogli, sferzato da un vento impetuoso, abbuiato da nuvole minacciose che si specchiavano nella sua trasparenza...cullata dalle dolci note che mi riportavano ad un passato recente, incontrai il mio Dio. "Non guardare più le cose passate, ecco ne faccio di nuove!" Ed egli infatti, sulle note di una canzone che mi ricordava un passato recente, fece cose nuove nel mio cuore e sbocciò la consapevolezza dell'esistenza di Dio.
Posta un commento