lunedì 21 giugno 2010

Tentazione sottilissima

Ultimamente ascolto con più assiduità Radio Maria. Alcune catechesi mi hanno aiutato molto. Venerdì sera, non so per quale motivo, non riuscivo a prendere sonno, ed ho ascoltato parte della catechesi di Padre Livio, rivolta ai giovani. In essa commentava e rispondeva a chi l'accusava di insegnare contro la Chiesa...o meglio, di parlare troppo del diavolo! Non era certo questa la parte più importante di essa, ma il suo commento amaro ha toccato il mio cuore, la stessa sofferenza che ha toccato il mio. La critica era rivolta al fatto che lui spesso parla del diavolo. Devo commentare che comprendo entrambe le parti, di chi lo critica e di padre Livio stesso. Agli inizi della mia conversione, mi dava quasi fastidio sentir parlare del diavolo, ignorando che Gesù, in fondo, si era incarnato soprattutto per liberare l'uomo dal potere di satana.
Tentazione sottilissima e quindi pericolosissima. Se conosci il pericolo, sai anche come sconfiggerlo... Un esempio: se io cammino per un prato, cosciente che in esso ci sono delle voragini, io tasterò il terreno per saggiarne la consistenza.... ma se ignoro l'esistenza dei burroni...ahimé, dovrò solamente affidarmi ai miei riflessi, che, se non saranno pronti, mi faranno piombare nel buio delle voragini.
Posta un commento