martedì 14 ottobre 2014

Alluvione 2014, Genova

Desideravo dedicare questo post al disastro che ha colpito la mia cara città: Genova. Le immagini drammatiche che i mass – media hanno divulgato, parlano chiaro, anche se non mostrano veramente la sofferenza delle persone. Ancora una volta Genova piange i suoi morti... È stata “fortunata” perché è successo di notte, poteva essere una strage: Qualcuno, con la Q maiuscola, ci ha protetto.
La mattina dopo l'esondazione del Bisagno e del Fereggiano, mi venivano le lacrime agli occhi. Nessuno di noi può dire: “io non sono stato toccato dal disastro”, nessuno. La tragedia ha colpito tutti... Ogni genovese... ogni italiano...
L'alluvione è stato più grave di quello del 2011 anche se ci sono stati meno morti. Questo però non deve essere il metro di valutazione per misurare i danni avuti! Ripeto che se fosse accaduto durante il giorno sarebbe stata una vera strage, visto che nella zona colpita, c'era l'uscita della metropolitana di Genova: Brignole. Una sola morte è eloquente per misurare un grande disastro... e anche se non ci fossero stati morti, la questione sarebbe stata ugualmente grave! E un grazie immenso a chi ha spalato fango....

Posta un commento